fbpx

Chianina

centro carne
centro carne chianina
centro carne chianina

La Chianina è una delle antiche ed importanti razze bovine d’Italia, e deve il proprio nome alla zona di allevamento: la Valdichiana. Tra le ipotesi sulla sua origine sembra avvalorata quella, fondata su ragioni storiche, che la vede come razza autoctona o quanto meno esistente da tempo immemorabile.

Insieme alla Marchigiana e alla Romagnola, la razza Chianina ha avuto il primo riconoscimento IGP per la carne bovina in italia con la denominazione “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale”.

Considerata a duplice attitudine (lavoro e carne), è oggi soprattutto da carne ed il processo selettivo é orientato verso la precocità di sviluppo e il maggior rendimento di carne dei tagli più pregiati (soprattutto la regione dorso – lombare dalla quale si ottengono le rinomate bistecche alla fiorentina). Una giusta ed equilibrata alimentazione conferisce alla carne pregevoli qualità in termini di marezzatura e tenerezza. I vitelli devono essere allattati naturalmente dalle madri fino al momento dello svezzamento. Successivamente la base alimentare è rappresentata da foraggi freschi e/o conservati, provenienti da prati naturali, artificiali e da coltivazioni erbacee tipiche della zona.
La produzione di latte è appena sufficiente per il vitello.
Oggi la selezione è orientata verso la precocità di sviluppo e il maggior rendimento di carne dei tagli più pregiati (soprattutto la regione dorso-lombare dalla quale si ottengono le rinomate bistecche alla fiorentina).

centro carne

La Chianina è una delle antiche ed importanti razze bovine d’Italia, e deve il proprio nome alla zona di allevamento: la Valdichiana. Tra le ipotesi sulla sua origine sembra avvalorata quella, fondata su ragioni storiche, che la vede come razza autoctona o quanto meno esistente da tempo immemorabile.

Insieme alla Marchigiana e alla Romagnola, la razza Chianina ha avuto il primo riconoscimento IGP per la carne bovina in italia con la denominazione “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale”.

Considerata a duplice attitudine (lavoro e carne), è oggi soprattutto da carne ed il processo selettivo é orientato verso la precocità di sviluppo e il maggior rendimento di carne dei tagli più pregiati (soprattutto la regione dorso – lombare dalla quale si ottengono le rinomate bistecche alla fiorentina). Una giusta ed equilibrata alimentazione conferisce alla carne pregevoli qualità in termini di marezzatura e tenerezza. I vitelli devono essere allattati naturalmente dalle madri fino al momento dello svezzamento. Successivamente la base alimentare è rappresentata da foraggi freschi e/o conservati, provenienti da prati naturali, artificiali e da coltivazioni erbacee tipiche della zona.
La produzione di latte è appena sufficiente per il vitello.
Oggi la selezione è orientata verso la precocità di sviluppo e il maggior rendimento di carne dei tagli più pregiati (soprattutto la regione dorso-lombare dalla quale si ottengono le rinomate bistecche alla fiorentina).

centro carne chianina
centro carne chianina